Figli di una “Ingiustizia Sommaria”

di Francesco Castellini – Una bella iniziativa si è svolta all’interno del palazzo della Procura di Terni, dove è stato presentato “Ingiustizia Sommaria”, (Indipendently Published editore), il libro di Francesco Mura, direttore della rivista “Delitti & Misteri”.
Un giornalista coraggioso che si è sempre adoperato a difesa dei “senza voce” e per far trionfare la verità.
FRANCIU«Questo mio lavoro – ha detto introducendo il confronto – nasce dall’esigenza, sempre più forte, di una Giustizia meno cieca, più vicina ai cittadini e soprattutto meno ideologizzata».
Il volume da cui ha preso spunto un interessante dibattito vanta la prefazione del Consigliere di Cassazione Angelo Matteo Socci che anche in questa occasione ha voluto ribadire la sua convinzione: «La separazione delle carriere (auspicata già da Falcone) è sicura misura d’igiene del sistema per la riduzione degli errori. Solo un giudice indipendente può garantire una decisione pulita».
I casi giudiziari trattati fanno vivere al lettore il dramma di “sfortunati” individui finiti malgrado loro nel tritacarne di una giustizia incivile, colpevole di arroganza e di presunzione, che anche quando sbaglia resta sempre impunita.

Copertina libro mura
E si vive così in prima persona la storia dei protagonisti di “orrori” giudiziari, vivendo insieme a loro il dramma, l’angoscia e la disperazione di cittadini innocenti a cui lo Stato ha rovinato la vita, ha tolto la libertà, segnandoli profondamente sia nel nel corpo che nell’anima. Rendendoli il più delle volte disperati e poveri. Un libro dedicato agli uomini e alle donne gettate in galera senza colpa da una macchina infernale e spietata.
20190511_165819“I protagonisti delle storie sono le vittime dei più eclatanti errori giudiziari che si ricordino, come quelle di Enzo Tortora, Pietro Paolo Melis, di Melchiorre Contena e Aldo Scardella, solo per citarne alcune, ma che così raccontate potranno essere proprio loro la giusta motivazione per creare le basi di una Giustizia nuova, giusta e soprattutto fondata sul diritto alla presunzione di innocenza di ogni cittadino”, si legge nella quarta di copertina del libro.
L’incontro promosso da Ordine degli Avvocati e Ordine dei Giornalisti, ha visto la partecipazione, tra gli altri, oltre che di Mura e dello stesso Socci, anche degli avvocati Francesco Emilio Standoli, presidente dell’Ordine di Terni, Antonio De Angelis, segretario dell’Aiga (Associazione italiana giovani avvocati), Marco Gabriele e Lucia Dominici, presidente e vice della sezione ternana dell’Aiga. Sono intervenuti inoltre Gino Saladini, docente universitario e medico legale, Antonio Cornacchia, avvocato e generale dei carabinieri, Sergio Caruso, criminologo, Giordano Rosati, investigatore privato, Valeria di Loreto, psicologa forense, e l’avvocato Maurizio Cecconelli del Foro di Terni, promotore dell’iniziativa.
Mura festeggia BrunoPresente all’evento anche Francesco Bruno, criminologo e psichiatra, che con un abbraccio e con una torta di auguri offertagli dall’amico fraterno Francesco Mura, ha festeggiato nell’occasione il suo 71esimo compleanno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...